Blog

Ansia e stress a Natale

Feste natalizie: come gestire stress e ansia

Generalmente le festività natalizie vengono considerate un periodo estremamente gioioso in cui poter condividere del tempo di qualità in famiglia e con gli amici. Per molte persone, al contrario, queste festività possono attivare vissuti di forte stress, ansia e/o profonda solitudine. Come gestirli?

Il Natale porta con sé l’immagine di famiglie perfette, numerose e felici che si impegnano in lussuosi festeggiamenti mentre si scambiano costosi o numerosi regali, ma non tutti si sentono all’altezza di questo immaginario impeccabile. Per chi ha recentemente vissuto un lutto, ad esempio, il Natale può intensificare emozioni legate alla tristezza, all’ansia e alla rabbia. Anche per chi soffre la propria condizione di solitudine e/o di difficoltà economiche e/o di tensioni famigliari, il Natale può aumentare i livelli di stress percepiti.

Di seguito alcuni accorgimenti che è possibile adottare per gestire lo stress e l’ansia durante questo periodo festivo.

Come gestire la solitudine nel periodo natalizio

  • Connettersi con amici e familiari. Anche se siete lontani, potete rimanere in contatto con i vostri cari telefonicamente oppure online grazie alle numerose piattaforme di comunicazione presenti. Se vivete all’estero potreste organizzare un “Natale tra amici” con altre persone che conoscete e che si trovano nella stessa situazione.
  • Volontariato. Perché non dare una mano ad una associazione del vostro quartiere durante le festività? Ci sono molti enti di volontariato e di beneficenza che hanno sempre bisogno di un aiuto in più. In tal modo potrete entrare in contatto con altre persone e sentirvi meglio per aver dato un contributo positivo.
  • Partecipare agli eventi della comunità. Che si tratti di concerti natalizi o di mercati locali non importa, scoprite cosa c’è in programma a livello locale e fatevi coinvolgere dalle attività che il vostro quartiere e/o la vostra città propongono durante le festività.

Come gestire il lutto durante il Natale

  • Fare qualcosa di diverso. Discutete con i membri della vostra famiglia delle vostre preferenze: potreste provare ad introdurre delle novità all’interno delle vostre tradizioni natalizie (ad esempio, se avete sempre pranzato a casa, potreste prendere in considerazione l’idea di andare al ristorante), oppure ritenere più confortante attenersi alla vostra routine festiva.
  • Aspettatevi e apprezzate che le persone mostrino il loro dolore in modo diverso. Qualcuno potrebbe voler ricordare, mentre qualcun’altro preferirebbe rimanere in silenzio. Non c’è un giusto o sbagliato, è quello di cui il vostro famigliare ha bisogno in quel momento, provate a rispettarlo.
  • Non sentitevi in colpa se vi divertite. Condividere qualche risata con la famiglia o gli amici non significa che non amate abbastanza o non sentite la mancanza di quella persona speciale.

Occuparsi delle preoccupazioni finanziarie durante le festività natalizie

  • Identificate le cause delle vostre preoccupazioni finanziarie. L’acquisto di regali e la partecipazione ad aventi sociali possono essere costosi. Pianificate dei modi per ridurre le spese: ad esempio, potreste suggerire ad amici e parenti di comprare regali solo per i bambini, oppure organizzate un “Secret Santa” (Babbo Natale segreto) tra gli adulti. Stabilite un budget e rispettatelo.
  • Trovate modi alternativi (e più economici) per divertirvi. Non lasciate che il denaro vi tagli fuori dalla famiglia e dagli amici. Se non potete permettervi pasti costosi al ristorante o lussuosi aperitivi, approfittate di una bella giornata per organizzare un picnic o una festa a casa dove ogni invitato porta con sé una pietanza.

Gestire le tensioni familiari nel periodo natalizio

  • Stabilite delle aspettative realistiche. Il Natale potrebbe non essere la favolosa riunione di famiglia che speravate ma è necessario riconoscere che tutti sono stressati in una certa misura: ad esempio, un membro della vostra famiglia potrebbe aver fatto gli straordinari per portare a termine tutte le sue mansioni lavorative prima delle ferie e potrebbe essere esausto. Insomma, siate il più possibili comprensivi nei confronti degli stressor dei vostri familiari.
  • Bevete con moderazione. La tentazione di bere qualche bicchiere in più del solito può essere decisamente intensa, ma è nota la correlazione tra alcol e stress, ansia e depressione. Inoltre, la riduzione delle inibizioni potrebbe contribuire (o provocare) una discussione non necessaria.
  • Evitare i fattori scatenanti noti. Se la vostra famiglia ha una storia di litigi su un certo argomento, evitate di fomentare una discussione circa quest’ultimo.
  • Separazione e/o divorzio. Per una famiglia che ha recentemente vissuto una separazione o un divorzio può essere difficile affrontare il periodo natalizio pertanto è importante che permettiate a voi stessi di provare le vostre emozioni e, se lo desiderate, potete condividere i vostri pensieri e sentimenti in famiglia.

Spesso le festività natalizie e la relativa fine dell’anno portano a riflettere sui risultati ottenuti o sulle delusioni vissute nei mesi precedenti ed è facile trovarsi sconfortati. In tal caso è importante fare uno sforzo consapevole per elencare tutto ciò che avete fatto o vissuto di positivo ricordando, allo stesso tempo, di fissare sempre degli obiettivi positivi e realistici per i prossimi dodici mesi.

Bibliografia

  • https://www.istitutobeck.com/